Stefania Bertazzon

Bertazzon
Ha conseguito il dottorato in geografia presso l’università di Calgary (Canada).
Dopo una breve esperienza di collaborazione con università di Venezia, ha lavorato a Calgary, dove è professore ordinario dal 2017. Dal 2018 e entrata nel LaGes.
La sua ricerca integra un approccio quantitativo alla geografia umana e ambientale, che si concretizza in analisi e modellizzazione dell’azione umana sul territorio, con particolare enfasi su salute e malattia in relazione agli ambienti fisici e socioeconomici, a diverse scale d’indagine.
Strumenti analitici sono i sistemi informativi geografici e l’analisi geospaziale, in particolare la regressione spaziale (o econometria spaziale). S’interessa allo sviluppo di metodi per incrementare l’affidabilità delle stime dei modelli impiegati, con particolare attenzione alla loro natura epistemologica. La ricerca riveste valenza teorica fornendo nel contempo analisi funzionali alla gestione del territorio.
La sua ricerca sulle determinanti ambientali e socio-economiche della salute include modelli LUR (land use regression) per la stima dell’inquinamento atmosferico ad elevata risoluzione spaziale, modelli dell’inquinamento marino in relazione alle attività marittime, e diverse analisi dell’associazione tra salute, stato socio-economico ed ambiente urbano. Collabora a numerosi progetti di ricerca, contribuendo ad affrontare questioni di localizzazione, accessibilità, e le determinanti geografiche della salute.